twitter facebook twitter facebook instagram

Appuntamenti

 

 

 

 

Piero Bianucci
CREATIVI SI NASCE O SI DIVENTA?

Piero Bianucci

 

CREATIVI si nasce o si diventa?
LE GRANDI VOCI
EDIZIONI DEDALO

 

in libreria dal 19 Maggio 2022


La creatività rimane tra le doti più misteriose del cervello. Sfugge alle misure degli psicologi, non sempre è in rapporto con l’intelligenza, assume aspetti molto diversi negli artisti e negli scienziati. E’ possibile distinguere tra una creatività forte, mossa da un pensiero divergente che ha la capacità di rovesciare il punto di vista su un problema o un progetto estetico, e una creatività debole, che procede per tentativi ed errori o mette insieme in modo nuovo cose già esistenti. La prima è la creatività di Picasso o di Einstein, che trasforma la forza di gravità in una geometria governata dalla massa e porta ai cambi di paradigma descritti da Khun parlando delle rivoluzioni scientifiche. La seconda è la creatività della scienza e dell’arte “normali”, che innovano con gradualità.

 

Si nasce creativi o lo si diventa? Pur senza negare la componente genetica, la plasticità del cervello messa in evidenza dalle ricerche più recenti suggerisce che in parte la creatività si possa imparare acquisendo consapevolezza dei suoi meccanismi e disponendo al contorno condizioni favorevoli: un ambiente stimolante formato da altre persone creative e dalla libertà di muoversi nelle direzioni più varie abbassando il proprio livello di inibizione (che trasforma la cultura dominante in un freno alla creatività forte) e lasciando che la ricerca, scientifica o estetica, sia guidata dalla curiosità e dal divertimento.

 

Scopriremo che gli ingranaggi della creatività sono molto simili a quelli dell’umorismo: quando ridiamo per una barzelletta è perché di colpo abbiamo visto la storia in un modo opposto a quello iniziale. L’improvvisa riconfigurazione del cervello sul nuovo significato è analoga a quella che si verifica guardando una figura ambigua, per esempio il disegno che mescola l’immagine di una donna vecchia e una donna giovane: reset e riconfigurazione avvengono spostando lo sguardo dall’insieme del disegno a un particolare significativo dell’immagine nascosta. Scopriremo anche che le immense fortune messe insieme da Bill Gates, Jeff Bezos e Elon Musk sono frutto di una creatività minore, che assembla l’esistente, e di una creatività maggiore (pragmatica ma non forte) in grado di intravvedere scenari futuri. Senza dimenticare che Einstein, con il suo caratteristico understatement, diceva: “Creatività è saper nascondere le proprie fonti”.

rassegna stampa

Piero Bianucci

Il Sole 24 Ore 19/6/2022

Interviste


 

CicapFest - 4 Giugno 2022.
Piero Bianucci: "Creativi si nasce o si diventa?"


 

Video


 


 

© Copyright Piero Bianucci 2012-2022 | P. IVA 02502870013 Note legali Privacy Policy Credits