twitter facebook

Appuntamenti

 

 

 

 

Piero Bianucci
I miei appuntamenti
Ferrarotti
25.08.2018

Premio Davide Lajolo

 

Vinchio d'Asti

leggi il pdf

Grazie, Laurana, per questo premio che è già andato a tante persone ben più meritevoli di me.

 

Il nome Lajolo deriva dal termine dialettale lajeu che indica il ramarro, un animale che ha le sue origini centinaia di milioni di anni fa e che in Piemonte ha rischiato di scomparire. Oggi nella Riserva naturale della Val Sarmassa è ridiventato un protagonista della fauna. E’ un animale pacifico, ma sa difendersi dalle aggressioni.
 
Il premio è iniziato con la manifestazione Poesia in musica – incontri con cantautori e sono stati premiati Roberto Vecchioni, Massimo Bubbola, Gianmaria Testa, Enrico Ruggeri e Massimo Cotto, organizzatore della manifestazione.
Quindi sono stati premiati Rinaldo Bertolino, rettore dell’Università di Torino e originario di Vinchio, il giornalista Luigi Veronelli, il direttore d’orchestra Marcello Rota, il presidente dello Slow Food Carlin Petrini, Francesco Ravetti, guadiaparco della Riserva Naturale della Valsarmassa, il presidente dell’associazione Arvangia e ricercatore di tradizioni popolari Donato Bosca, i giornalisti Mimmo Càndito Carlo Cerrato, Beppe Rovera, Nicola Caracciolo, Laura Boldrini, portavoce ONU per i rifugiati politici, Concita De Gregorio, direttore de L’Unità, lo scultore Gaudenzio Nazario, l’assessore della Regione Piemonte Mario Valpreda, il complesso musicale dei Nomadi, gli attori Lucilla Morlacchi, Lella Costa e Marco Baliani, Vincenzo Gerbi dell’Università di Torino, Facoltà di Agraria, Sergio Miravalle, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte, Giuliano Noè, enologo, la poetessa Maria Luisa Spaziani, il procuratore della Repubblica di Torino Gian Carlo Caselli, il direttore del Centro Trapianti di fegato delle Molinette Mauro Salizzoni, il procuratore aggiunto della Procura della Repubblica di Torino Raffaele Guariniello, l’Associazione familiari delle vittime dell’amianto, all’artista Ugo Nespolo, ai fotografi Mark Cooper  e Giulio Morra, all’attore e autore Antonio Catalano e nel 2017 al procuratore capo della Repubblica di Torino Armando Spataro.

 

Programma di sabato 25 agosto:

Ritrovo alle ore 15.30 a Vinchio, Monumento al Partigiano, Piazza S. Marco. Saluto del Sindaco Andrea Laiolo. Visita al Museo di Davide Lajolo “Vinchio è il mio nido” e alla Casa della Deportazione.
● Ore 16.30 Partenza della passeggiata al Bricco di S. Michele con due fermate alla lapide di Vittorio Benzi, deportato a Mathausen nel 1944, e alla tomba monumento della medaglia d’oro della prima guerra mondiale cap. Ettore Lajolo
 
Al Bricco di S. Michele
● Valentina Archimede legge “Sul bricco dei 50 anni” di Davide Lajolo
Consegna del Premio Davide Lajolo Il ramarro al giornalista scientifico Piero Bianucci
Concerto degli Archensiel con Paolo Penna chitarra e Mariarosa Negro voce
Merenda in vigna offerta dall’Azienda agricola Severo Laiolo
● ore 19 Ritorno a piazza S. Marco attraverso il sentiero di Rivi
 
La partecipazione è gratuita.
Il percorso è parte su strade sterrate e parte su strade asfaltate. Si declina ogni responsabilità per eventuali danni a cose e/o persone che si verificassero nel corso della manifestazione.
info@davidelajolo.it, sindaco@comune.vinchio.at.it, info@casamemoriavinchio.it

 

© Copyright Piero Bianucci 2012 - P. IVA 02502870013 Note legali Credits Area Riservata

Username o password errati! Riprova