twitter facebook

Appuntamenti

 

 

 

 

Piero Bianucci
I miei appuntamenti
Ferrarotti
19.09.2014

Un paese di inoccupabili?

 

Incontro con Francesco Profumo

19.09.2014
Un paese di inoccupabili?

Alba, Fondazione Ferrero
Incontro con Francesco Profumo.

UN PAESE DI INOCCUPABILI?

La scuola: che cosa funziona, che cosa dovrebbe funzionare?
Più formazione culturale o più preparazione al lavoro?
Nella società della conoscenza, come passare alla formazione permanente?

La scuola è fondamentale per la vita di qualsiasi paese democratico. Non a caso la Costituzione italiana tutela con forza il diritto all’istruzione come strumento di emancipazione sociale e dunque di libertà: «La scuola è aperta a tutti», afferma l’articolo 34, «…i capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi…». Per riconoscere e far esercitare questo diritto, lo Stato investe nella scuola pubblica. Ma oltre all’aspetto educativo, legato alla formazione della persona e del cittadino, è di grande importanza anche l’aspetto “pratico” dell’istruzione: cioè l’acquisizione di conoscenze che hanno per obiettivo l’inserimento nel mondo del lavoro (altro diritto riconosciuto dalla carta costituzionale).  Sovente la scuola italiana è tacciata di inadeguatezza di fronte a questo compito – e di eccessivo scollamento, nei suoi programmi, dalle esigenze del mercato del lavoro.
Come rispondere a questa critica? La scuola pubblica è la sola responsabile, o rischia di essere un capro espiatorio per una situazione più complessa, che tocca più articolate dinamiche economiche e sociali? È corretto far dipendere l’istruzione, e il suo funzionamento, esclusivamente (o prevalentemente) dal mercato del lavoro? E che cosa si può fare, in concreto, per migliorare l’istruzione in vista di una sua più efficace “spendibilità” occupazionale?
Di questi e altri temi avremo l’opportunità di parlare con Francesco Profumo, docente al Politecnico di Torino (scuola di eccellenza fortemente sinergica con il mondo della ricerca e dell’applicazione industriale) e già Ministro dell’Istruzione nel governo “dei professori” guidato, tra il 2011 e il 2013, da Mario Monti.

Francesco Profumo è nato a Savona nel 1953. Laureatosi nel 1977 in ingegneria elettrotecnica al Politecnico di Torino, ha lavorato dal 1978 al 1984 presso il Centro ricerca e sviluppo dell’Ansaldo a Genova in qualità di ingegnere progettista. Dal 1985 è nuovamente al Politecnico di Torino, professore associato nel Dipartimento di Ingegneria elettrica industriale. Dal 1995 è professore ordinario di Macchine e Azionamenti elettrici; dal 2005 al 2011 ha ricoperto la carica di Rettore dell’ateneo.
Autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche, Francesco Profumo è membro dell’Accademia delle Scienze dal 2007, e ha presieduto il Consiglio Nazionale delle Ricerche da agosto a novembre 2011, quando è stato nominato ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nel Governo Monti.
È stato membro del consiglio di amministrazione di diversi gruppi e società, tra le quali FIDIA S.p.a., Sole 24 Ore, Unicredit Private Bank, Telecom Italia. Attualmente, ricopre la carica di presidente del gruppo IREN (società multiservizi, in particolare nel settore dell’energia).

Per informazioni: 0173 295259   info@fondazioneferrero.it

© Copyright Piero Bianucci 2012 - P. IVA 02502870013 Note legali Credits Area Riservata

Username o password errati! Riprova